cerca nel blog

martedì 30 settembre 2014

Terza tappa: Conosciamo l'omino di latta


Prepariamo per i bambini la nostra scatola "magica" con dentro l'omino di latta e la coccarda del cuore. Riuniamoci nel cerchio magico e mostriamo loro la scatola e gli oggetti in essa contenuti: il personaggio dell'omino di latta e la coccarda con il cuore. Qui il link per l'omino di latta e per la coccarda del cuore.Iniziamo una conversazione su cosa sarà successo a Dorothy e sull'identità di questo nuovo personaggio. Quindi leggiamo loro il brano sull'omino di latta tratto dal libro di L.Frank Baum "Il mago di Oz" sintetizzato per adattarlo all'età dei bambini.

<< Prima di rimettersi in viaggio lungo la strada dai mattoni gialli, Dorothy, Totò e lo Spaventapasseri udirono nel bosco un lamento... Fecero pochi passi nel bosco: d'un tratto, in un raggio di sole videro brillare un uomo fatto tutto di stagno. La testa, le braccia e le gambe erano saldate al corpo ma rigide come se quell'infelice taglialegna non potesse muoversi.
- Sei tu che ti sei lamentato?gli chiese Dorothy. 
-Sì, sono stato io. E' più di un anno che mi lamento e finora nessuno mi ha mai sentito.- rispose l'omino di stagno. 
- Cosa posso fare per te?- 
- Prendi un oliatore e ungi tutte le mie giunture sono così arrugginite che non posso più muoverle-
Dorothy corse nella capanna e preso l'oliatore con l'aiuto dello Spaventapasseri aiutò il suo nuovo amico, che ora poteva finalmente muoversi. 
- Siamo in cammino per la Città degli Smeraldi per andare a trovare il Mago di Oz- 
- Per quale motivo desiderate vedere il Mago?- chiese il Boscaiolo.
- Io voglio tornare in Kansas e lo Spaventapasseri desidera un cervello-  
- Credete che il Mago possa darmi un cuore?- 
- Mah io direi di sì... non sarebbe più difficile che dare il cervello allo Spaventapasseri. Vieni pure con noi!!
Il Boscaiolo allora raccontò la sua storia: Quando era più giovane si innamorò di una bella fanciulla, ma questa aveva una madre vecchia e cattiva... Quando seppe che i due ragazzi si volevano sposare la vecchia strega fece un incantesimo sull'ascia che  gli tagliò una gamba. Il boscaiolo andò quindi da uno stagnino e si fece fare una gamba di latta...ma l'ascia colpì ancora!!! L'uomo quindi si fece sostituire tutto il corpo e divenne completamente di stagno. 
- Verrò con voi... se il mago mi ridarà un cuore sposerò la mia fidanzata! Perché chi non possiede un cuore non può amare!!!>>

Dopo la lettura del brano abbiamo preparato le seguenti schede:






Nessun commento:

Posta un commento