cerca nel blog

sabato 26 aprile 2014

Primavera nella radura


Utilizziamo lo sfondo integratore e le avventure di Re Ludos per approfondire alcuni aspetti della Primavera e la natura che ci circonda. 


<< Primavera nella radura
Moltissimi anni fa, a Gran Bosco, esisteva una radura dove ogni pianta, ogni fiore, ogni cespuglio cresceva senza fermarsi mai. Le margherite erano grandi come una casa, i cespugli alti come palazzi, le campanelle sembravano campanili e gli alberi delle chiese. Tutta la vegetazione diventava sempre più fitta ed invadente sino ad arrivare quasi al villaggio degli Elfi. Qualcuno cominciò a protestare: "Ma che esagerazione! Queste piante sono troppo rigogliose!! Bisogna fare un po' d'ordine". Così un gruppo di Elfi si recò da Re Ludos affinché risolvesse il problema. Re Ludos infatti si rese conto subito che le piante stavano invadendo il villaggio degli Elfi e si stavano dirigendo verso le casette delle fatine e il laghetto degli orsetti. Decise allora di intervenire subito scrivendo una lettera alla Fata Primavera, nella quale la pregava di accorrere a Gran Bosco e di fermare le piante, che sembravano crescere sempre di più. Trascorsero tre giorni e tre notti e Re Ludos era sempre più disperato. Ma all'improvviso vide nel cielo una nuvola e da essa scendere la fatina Primavera! "Oplà!" disse guardandosi attorno, "qui c'è proprio bisogno di me!!!" E con un potente soffio riordinò i fili d'erba; con uno schiocco di dita mise tutti gli alberi in fila e con un battito di mani riportò ogni cosa alla giusta misura. Re Ludos sbalordito la invitò a tornare ogni anno nella radura per far rifiorire gli alberi, i fiori ed il prato e festeggiare tutti insieme!!>>









Nessun commento:

Posta un commento