cerca nel blog

Progetto Educazione Alimentare


La salute è un bene che coinvolge la persona nella sua globalità psicofisica ed affettiva, per cui negli ultimi decenni ha assunto una valenza culturale, e pertanto formativa, a cominciare dalla scuola dell'infanzia. Essa, nella nuova concezione attuale non viene considerata soltanto come bene individuale, ma in funzione del bene della collettività, della promozione umana e civile e si estende a molti aspetti della vita sociale, come cura della qualità della vita, come tutela dell'ambiente, degli spazi, dei luoghi, dei ritmi di vita, come attenzione ai problemi dell'alimentazione. L'alimentazione è uno dei fattori che di più concorrono alla qualità della vita di ognuno. Esso caratterizza a tal punto la vita dell'uomo da meritare più di un'attenzione particolare. Fra tutti gli elementi che costituiscono l'esperienza quotidiana il cibo è l'unico effettivamente ineliminabile: senza cibo la vita non è possibile. Per questo motivo esso assume un valore centrale in tutte le società umane, non solo come risposta al bisogno di sopravvivenza ma anche dal punto di vista simbolico. Esso diventa il "recettore" di ogni valore, di ogni segno, di ogni messaggio: quindi il cibo non solo come necessità bensì come ricerca del piacere, cibo come salute, come linguaggio, in sintesi come straordinario fattore di identità culturale. L'educazione alimentare costituisce un tassello importante per acquisire corrette abitudini fin dalla prima infanzia, in quanto un positivo approccio con il cibo consente un futuro stile di vita equilibrato ed armonioso.
Il progetto verrà svolto utilizzando gli spazi strutturati all'interno della sezione: anche l'angolo della cucina sarà indispensabile per l'elaborazione delle esperienze acquisite, sfruttando il gioco simbolico. Per gli incontri con esperti e genitori sarà necessario utilizzare il salone.
Proponiamo le attività introduttive all'intera sezioni, per quelle più strutturate lavoriamo in piccoli gruppi omogenei per età. I campi di esperienza coinvolti sono tutti ed al progetto dedicheremo due appuntamenti settimanali, a partire dal periodo invernale e per tutto l'anno scolastico. 
Nei link che seguono troverete spunti ed attività da svolgere con i bimbi , oltre che filastrocche, lavoretti e i collegamenti con la lingua inglese.


1 U.D. LA MIA GIORNATA
Analizziamo con i bambini i momenti che scandiscono la nostra giornata costruendo i vari orologi. Alla ciclicità delle azioni corrisponde una ciclicità dei pasti. Infatti anche la giornata scolastica ha uno stretto rapporto con il cibo: ci svegliamo e facciamo colazione, giochiamo a scuola e poi pranziamo, prima di uscire consumiamo la merenda e la sera a casa ceniamo con mamma e papà.
U.D. LA MIA GIORNATA

2 U.D. LA GIORNATA DI BIANCONIGLIO
Attraverso la lettura della filastrocca di Bianconiglio rafforziamo il concetto del tempo e della scansione temporale della giornata attraverso i pasti del coniglio della storia di Alice nel paese delle meraviglie. Analizzeremo poi i nostri pasti: colazione, pranzo, merenda, cena.
LA GIORNATA DI BIANCONIGLIO

3 U.D. COSA MANGIO A....
Analizziamo con i bambini quali alimenti mangiano a colazione, pranzo e merenda  e sperimentiamo insieme cibi più salutari.
COSA MANGIAMO A COLAZIONE
COSA MANGIAMO A PRANZO?
COSA MANGIAMO A MERENDA?

4 U.D. LA FRUTTA
Questa unità didattica raccoglie altre lezioni che hanno come tema la frutta. Filo conduttore è l'esperienza, la manipolazione della frutta, l'analisi gustativa e sensoriale per abituare i bambini al consumo regolare della frutta
La frutta dell'autunno
GLI AGRUMI

Nessun commento:

Posta un commento