cerca nel blog

lunedì 3 novembre 2014

COSA MANGIAMO A PRANZO?

Come abbiamo precedentemente fatto per la colazione riprendiamo la filastrocca di Bianconiglio:
<<  E ora che posso mangiare?
      Non ho tempo per cucinare!
      Allora mangio un po' di fieno
      che è cresciuto in un baleno!>>


Disponiamoci nel cerchio magico e parliamo di quali alimenti mangiamo a pranzo, spiegando loro l'importanza del pranzo e di poter assaggiare tutti i cibi per scoprire nuovi gusti.
Possiamo poi proporre ai bambini delle filastrocche divertenti sul pranzo:



IL PRANZO DEL SABATO

Oggi che è sabato e non è giovedì
il nostro pranzo è fatto così:
un bel brodino ben consumato,
col parmigiano reggiano grattato.
Una zuppiera di spaghetti lunghi,
con il prosciutto, la panna e i funghi.
Una bistecca di carne bovina,
con un contorno di insalatina.
Un pesce bianco del mare danese,
con il prezzemolo e la maionese.
Una banana tagliata a fettine,
con il marsala e lo zucchero fine.
Una ciambella appena sfornata,
con la vaniglia e la panna montata.
B. Tognolini

SCUSA MA E' UNA POESIA O UN MENU'?

Melanzane con tutti gli onori.
Uova rapprese nei pomodori.
Minestra di pasta reale.
Spaghetti al guanciale.
Polenta con gli uccellini scappati
Brodetto di Porto Recanati.
Trippa e zampa alla fiorentina.
Uova alla monachina.
Pomodoro farcito.
Buon Pranzo, buon appetito.

Scusa, ma è una poesia o un menù?

Mah è ciò che ti piace di più, scegli tu!

Allora io scelgo... pasta al ragù,
poi per secondo una bistecca
e per dolce un lecca-lecca.

Peccato che ciò nel menù non ci sia!

Sì ma basta rifare la poesia!
L.Grossi




Nessun commento:

Posta un commento