cerca nel blog

mercoledì 29 maggio 2013

COSA MANGIAMO A MERENDA?




Come abbiamo precedentemente fatto per il pranzo riprendiamo la filastrocca di Bianconiglio:

<<  Il pomeriggio è proprio lungo,
e lui gioca a nascondino dietro un fungo,
col suo amico Zampalesta,
che le carote sempre calpesta!>>
     
Disponiamoci nel cerchio magico e facciamo notare che Bianconiglio non fa merenda e iniziamo una conversazione guidata sulla merenda e sull'importanza di uno spuntino per riprendere le energie per giocare e per non arrivare stanchi ed affamati alla cena.
Possiamo poi proporre ai bambini delle filastrocche divertenti sulla merenda:

SOLE E CIOCCOLATO

Un giorno d'estate
caldo e assolato
ho preso una stecca di cioccolato.
Senza pensarci, molto sbadata
dentro la tasca l'ho infilata.
Quando è tempo di merenda
mi rendo conto della faccenda:
per il calore la cioccolata
nel mio vestito si è tutta squagliata.
Sai la morale di questa vicenda?
Mamma arrabbiata, niente merenda.
Ma ora una cosa
ho imparato e ricordo:
sole e cioccolato
non vanno mai d'accordo

(C. Albaut)




LA TORTA DI MELE

Quante mele quante mele!
Io preparo una gran torta,
poi ci metto dentro il miele
e di uvetta mezza sporta.
Agli amici del mio bosco
anche il te preparerò:
-La merenda è dentro al chiosco!-
Tutti quanti inviterò.
(S. Buratto)

UNA TORTA MAGICA

Ora vi insegno la ricetta per una torta davvero perfetta.
Prima cosa mescolate un bel chilo di risate,
un bicchiere di canzoni e una tazza di emozioni,
tre cucchiai di carezze e una punta di tenerezze.
Quando tutto è amalgamato, con dolcezza va scaldato,
spolverato di risate e gustato con chi amate!
(C. Albaut)

Proponete poi le seguenti schede operative:




Nessun commento:

Posta un commento